Il fiume

Ho i piedi appoggiati su un sasso, bianco. Osservo le gocce d’acqua sul loro dorso, spariscono lentamente, riscaldate dal sole del pomeriggio che muore. Sull’altra sponda del fiume c’è un gruppo di ragazzi; li vedo ridere e parlare, ma lo schiamazzo della loro adolescenza è inghiottito dal rumore della piccola cascata. È un salto artificiale, costruito con grandi pietre squadrate; e deve essere qui da molto tempo a giudicare da come alcune piante selvatiche hanno trovato come attecchire, rompendo le fughe tra i massi. L’acqua è verde e fredda; meno di quanto mi aspettassi ma richiede ad ogni modo un certo sforzo per superare la naturale ritrosia a tuffarsi.Sono venuto in questo posto ieri per la prima volta e mi sono accorto di esserci già stato.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Un pensiero su “Il fiume

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...